L’impianto Golf Pod è di forma ellittica (60metri per 30metri) con trenta postazioni coperte, ciascuna rifinita in varie gradazioni cromatiche, che danno alla struttura l’aspetto di un vero parco giochi.

Accanto ad una confortevole zona dei servizi (con spogliatoi e reception) può essere previsto anche uno spazio di intrattenimento (con bar, ristorante e sala per conferenze), per favorire la socializzazione tra gli utenti del campo pratica e gli accompagnatori.

La struttura è studiata per essere un centro di eccellenza per aiutare i bambini ad avvicinarsi al Golf, migliorando il proprio gioco in un ambiente creato su misura per loro.

Le tipologie di bersagli possono essere personalizzate a seconda delle esigenze di ciascun cliente per sviluppare percorsi educativi legati al territorio in cui il progetto viene sviluppato.

Il progetto è nato con l’obiettivo di creare attorno alla pratica del golf un ambiente ideale, dove i bambini possano imparare i rudimenti della tecnica dello swing in un parco giochi colorato, con bersagli che stimolino l’apprendimento di nozioni di base.

Unire l’aspetto educativo a quello sportivo è una novità mai sperimentata prima in ambito golfistico.

Il progetto è stato disegnato con l’obiettivo di creare un ambiente che sia accessibile ed usufruibile anche da utenti disabili, che potranno essere inseriti nel contesto di una disciplina sportiva adatta a tutti.

Considerando la diffusione di questo sport nella città di Padova, si stima che ogni anno il numero si iscritti sia di almeno 600 persone.

Le presenze esterne, che vengono stimate in circa 1000 persone all’anno.