Che cos’è l’autismo?

L’autismo è una sindrome comportamentale causata da un disordine dello sviluppo, biologicamente determinato, con esordio nei primi 3 anni di vita. Le aree prevalentemente interessate da uno sviluppo alterato sono quelle relative alla comunicazione sociale, alla interazione sociale reciproca, al gioco funzionale e simbolico ed al linguaggio consapevole.

autismo

 

Autism Europe asserisce che in Europa vi siano circa 3.3 milioni di persone con disturbi dello spettro autistico.

Si stima che l’1% della popolazione in Italia sia affetta da un disturbo dello spettro autistico.

In Italia si stima che vi sia un bambino affetto da un disturbo dello spettro autistico ogni 150 nuovi nati nel nostro Paese.

L’AUTISMO NON E’ QUINDI UNA SINDROME RARA, ANZI, L’AUMENTO DI PERSONE COLPITE DA QUESTO DISTURBO PERVASIVO DELLO SVILUPPO È RILEVANTE, MA È ANCORA EVIDENTEMENTE POCO CONOSCIUTO.

QUANTO COSTA L’AUTISMO IN ITALIA?

L’autismo costa agli USA 60 miliardi di dollari ogni anno, di cui il 60% viene speso in servizi per gli adulti. Il costo sociale di una persona autistica nel corso della vita è di circa 3.2 milioni di dollari.

In Italia non sappiamo quali siano i reali costi sostenuti per l’autismo, che tuttavia comprendono le pensioni di invalidità, il sostegno a scuola, le spese a carico delle famiglie per gli esami diagnostici, i trattamenti e le terapie di vario genere. Inoltre, onerosi sono i costi da sostenere dopo che, con l’età adulta, la persona con autismo viene ospitata nelle residenze alloggio allorché i genitori anziani non possono più occuparsi del figlio.

Pur non avendo a disposizione dati ufficiali, si può comunque ipotizzare che anche in Italia il costo di una persona con autismo nel corso della vita sia di circa 1.5 – 2 milioni di euro.